Le uova e il colesterolo: amici o nemici?

Da: Claudia - Categoria: Nutrizione Rss feed
Le uova sono un alimento ad elevata densità di nutrienti, ricco di componenti funzionali, con ridotto contenuto calorico, digeribile, pratico ed economico.
DRACONES, blog ascendo, Claudia Miccolo biologa nutrizionista, dieta, cucina, wellness, uova, le uova fanno bene o fanno male, proteine e vitamine uova, nutrienti uova, calorie uova, costo uova, attrezzatura per yoga
Vediamo nello specifico le loro caratteristiche:
  • Contengono proteine di elevata qualità e ad alta digeribilità, quindi facilmente assimilabili dall’organismo
  • Hanno un effetto saziante dovuto al loro contenuto proteico, e quindi un maggior controllo del peso
  • Contengono un totale di 18 tra vitamine (gruppo B, niacina, folati, Vit.D e Vit.E) e minerali (fosforo, potassio, zolfo, iodio, selenio, cloro, sodio, calcio, ferro, ecc…)
  • Nel tuorlo sono presenti luteina e zeaxantina che sono molecole ad alte proprietà protettive e antiossidanti in ambito oftalmico
  • Esclusivamente nel tuorlo si concentra tutta la componente lipidica, di cui la maggior parte rappresentata da acidi grassi insaturi. Il 5% dei grassi contenuti nell’uovo è rappresentata dal colesterolo.
DRACONES, blog ascendo, Claudia Miccolo biologa nutrizionista, dieta, cucina, wellness, uova 18 tra vitamine e minerali, uova effetto saziante, uova proteine alta digeribilità, uova 5% colesterolo, tappeto yoga
A proposito di colesterolo e assunzione di uova nella dieta, va specificato che se fino ai primi anni del 2000 si pensava che fossero un alimento da limitare per evitare eccessi di accumulo di colesterolo nel sangue, gli ultimi studi epidemiologici, hanno dimostrato come invece le uova siano un alimento essenziale in una dieta bilanciata ed equilibrata in un soggetto sano, non confermando quanto si è sempre creduto in passato.
E’ da ricordare che i livelli di colesterolo ematico dipendono solo per il 15-20% dal colesterolo assunto con la dieta, mentre la restante quota viene sintetizzata dall’organismo stesso: questa produzione è dipendente da fattori genetici, ormonali e da fattori dietetici come l’assunzione di alimenti con alti contenuti di acidi grassi saturi e trans. I livelli di colesterolemia aumentano se c’è un’assunzione di alimenti ricchi di colesterolo, ma anche di acidi grassi saturi (SFA).
DRACONES, blog ascendo, Claudia Miccolo biologa nutrizionista, dieta, cucina, wellness, uova, colesterolo solo 15% con la dieta, acidi grassi saturi, basso contenuto SFA, 2/4 uova a settimana, yoga wheel
Carne di manzo, formaggio e carne di pollo sono alimenti che contengono sia colesterolo che acidi grassi saturi, e quindi possono aumentare i rischi di malattie cardiovascolari perché possono determinare un aumento di colesterolo nel sangue e il suo conseguente accumulo nelle arterie. Le uova, al contrario, in alcuni casi sono più ricche di colesterolo rispetto agli alimenti prima elencati, ma hanno un bassissimo contenuto di SFA, e questo fattore permette una limitazione di assorbimento di colesterolo, con conseguente limitazione dell’impatto che potrebbe avere sul sistema cardiovascolare.
 
Non esistono attualmente linee guida nutrizionali che diano indicazioni univoche relative al consumo di uova, ma tutte sottolineano il loro ruolo essenziale in un contesto di un’alimentazione variata e corretta, affiancata ad uno stile di vita complessivamente sano: in un piano nutrizionale bilanciato, possiamo considerare un consumo di 2-4 uova alla settimana.
 
DRACONES, blog ascendo, Claudia Miccolo biologa nutrizionista, dieta, cucina, wellness, british hearth foundation, le uova fanno bene, le uova vanno inserite in un'alimentazione equilibrata, leggings yoga

Articoli in relazione

Condividi

Product added to wishlist
Product added to compare.