21 Alimenti per un buon 2021 (I° parte)

Da: Maria - Categoria: Nutrizione Rss feed

21 ALIMENTI CHE NON POSSONO MANCARE NELLA DISPENSA NEL 2021:

TU LI HAI TUTTI?

 

Questo nuovo anno sarà focalizzato, come mai prima d’ora, sulla qualità di ciò che mettiamo nel nostro carrello e in tavola: da una maggior attenzione alle etichette dei prodotti sugli scaffali, a una miglior selezione delle farine, inevitabili protagoniste dei mesi scorsi, fino alla scelta delle bevande da mettere in tavola.

 

Ecco una lista di ciò che non può mancare nella vostra dispensa: verificate se avete già tutto quello che serve per garantirvi un’alimentazione sana. Per rendervi la vita più semplice ho raggruppato gli elementi in categorie.

 

Cibi e bevande fermentati: perché non è più sufficiente sfamarsi, occorre nutrire il proprio corpo e, come dice Giulia Enders nel suo libro “L’intestino felice”, non c’è niente di più importante che curare il nostro intestino per essere in salute. Cibi e bevande fermentati sono preziosi alleati poiché contengono lieviti o batteri attivi in grado di interagire con il nostro

organismo e migliorare nel medio/lungo periodo le sue funzioni. Oltre allo yogurt naturale mettiamo in frigorifero anche:

 
DRACONES kefir di acqua o di latte, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

1) Kefir d’acqua o di latte.

 

Se volete farvelo in casa trovate lo starter in farmacia o nei negozi che vendono prodotti naturali, tuttavia se non siete esperti il mio consiglio è di iniziare comperando i prodotti già’ pronti all'uso.

 
 
DRACONES kombucha, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

2) Kombucha.

 

sta prendendo piede ma è ancora sconosciuta alla massa, trattasi di

una bevanda a base di te, resa frizzante tramite la fermentazione di lieviti che vengono messi all'interno e spesso viene aromatizzata con zenzero o altre spezie. Poiché i lieviti al suo interno sono attivi, va sempre agitata prima del consumo perché questi tendono a depositarsi sul fondo.

 
DRACONES selvatiq, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

3) Selvatiq.

 

è la prima azienda italiana che ha avuto un’ idea interessante ed ecologica, utilizzare delle piante infestanti per usarle nella fermentazione e produzione di bibite gasate: sano ed ecologico! Sono certa che questa idea diventerà una nuova tendenza anche in un ottica di riciclo del cibo.

 
DRACONES acidulato di humeboshi, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

4) Acidulato di Humeboshi.

 

Nello specifico è il liquido dentro cui vengono immerse le prugne giapponesi humeboshi dove vengono fatte fermentare, ha un sapore pungente e salato e viene utilizzato a crudo per condire verdure e insalate ed è utile alla digestione.

 
 

Legumi e farine di legumi: costano poco ed hanno un altissimo apporto proteico oltre ad avere un larghissimo impiego che va dalla pasta ai dolci.

 
DRACONES lenticchie rosse, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

5) Lenticchie rosse.

 

Se c’è un legume che non manca mai nella mia dispensa è proprio questo. I motivi sono semplici: breve tempo di cottura essendo prive di guscio, ampia versatilità: posso fare una zuppa di lenticchie rosse al curry, un pulao (ossia una crema al cocco e spezie), un hummus, una tigellina ed altre ricette ancora ma soprattutto, di tutti i legumi, è quello con il maggior apporto proteico.

 
DRACONES legumi germinati, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

6) Legumi germinati.

 

I vegani ne fanno un uso costante in quanto costituiscono una delle loro principali fonti proteiche. Mettendo i legumi in acqua per diversi giorni si ottengono due risultati: un maggior apporto proteico, poiché con la germinazione, lo stadio precedente la germogliazione, il legume butta fuori tutte le sue proprietà prima di far “morire il guscio e dar vita alla piantina. In secondo luogo i legumi così trattati non necessitano di ore di cottura ma possono essere conditi e consumati perché risultano croccanti ma commestibili anche da crudi.

 
DRACONES farine proteiche, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

7) Farine proteiche o germinate.

 

Partendo dal principio dei legumi germinati alcuni mulini hanno applicato lo stesso procedimento al grano saraceno, i ceci ed altri legumi, li hanno poi essiccati e infine hanno prodotto le farine, mettendo in commercio prodotti con un apporto proteico, in grado quindi di generare alimenti più nutrienti. Utilizzare queste farine al posto della tradizionale 00 consente di introdurre fibre, proteine e diminuire il carico glicemico.

 
DRACONES pasta proteica, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

8) Pasta proteica.

 

Solo un paio di anni fa era prodotta da una o due aziende, in formati da 250 gr. ed aveva un costo nettamente superiore rispetto a quella di frumento, tuttavia quando anche grosse aziende hanno iniziato a metterla in commercio il suo costo e la sua reperibilità si sono resi più accessibili.

Oggi troviamo la pasta di alghe, lenticchie rosse, piselli, ceci ed altre. Oltre a costituire una valida alternativa per i celiaci, la pasta proteica consente una miglior digeribilità; il gusto è diverso e anche la sua consistenza una volta cotta, insomma per i "pastari”non sarà mai come la pasta di frumento ma come tanti altri alimenti non dobbiamo considerarla un sostituito ma una alternativa versatile. Una penna di lenticchie rosse condita con pesto, pomodorini e zucchine vi assicuro che darà soddisfazione!

 

Grassi vegetali. Sia per lo sviluppo di numerose intolleranze , che per una questione di salute e nutrienti, sul mercato hanno fatto la loro comparsa diverse varietà di oli più delicati che possono essere impiegati in sostituzione al burro per produrre sia dolci che salati. Tra le numerose varietà, olio di lino, olio di semi di zucca, olio di avocado, olio di mandorle, olio di senape, olio di vinaccioli ed altri ancora vi evidenzio due oli in particolare:

 
DRACONES olio di riso, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

9) Olio di Riso.

 

Dal sapore molto delicato, grazie al suo alto punto di fumo si può impiegare per i fritti ma io preferisco utilizzarlo nella produzione di frolle salate e biscotti: garantisce la friabilità, senza alterare il sapore degli alimenti.

 
 
 
DRACONES olio extravergine di oliva, maria victoria astore wellness chef, nutrizione super foods e super alimenti, ASCENDO blog

10) Olio extravergine di oliva.

 

Troppe volte ho visto nella dispensa di persone anche ben informate sull'alimentazione, un olio d’oliva assolutamente commerciale, contenente oli extraeuropei, utilizzato a crudo sugli

alimenti, senza considerare la grande importanza che questo ingrediente riveste nella nostra salute. Non si tratta solo del sapore ma soprattutto delle sue proprietà organolettiche, le sue virtù per la nostra salute, così decantate e riconosciute in tutto il mondo. Pertanto se non avete parenti che vi mandano l’olio da “giù” cercate un’azienda agricola su internet e acquistatene uno!

 

Maria Victoria Astore

 

Articoli in relazione

Condividi

Product added to wishlist
Product added to compare.