Sergio Massidda: L'Ascesa di un Campione Olimpico nel Sollevamento Pesi

Da: Paolo Dragoni - Categoria : Interviste

Per la rubrica Atleti Emergenti diamo il benvenuto a Sergio Massidda, Weightlifter, attuale campione del mondo in carica ed atleta in forza al Centro Sportivo dell’Esercito Italiano. 

Benvenuto Sergio, è un vero onore per noi poter avere un atleta del tuo calibro per dare il via a questa nuova rubrica sul nostro Blog DRACONESChronicles.

Come ti accennavo con questa rubrica vorremmo sostenere e dare maggior visibilità a tutti quegli atleti emergenti le cui discipline hanno poca visibilità o comunque sono poco conosciute o poco praticate per svariate ragioni e chi meglio di te può parlarci del sollevamento pesi in un mondo di crossfitter?

La prima domanda che ci piacerebbe porti è la seguente,

Chi è Sergio Massidda secondo te? Come ti definiresti?

Sergio è un semplice ragazzo di un piccolo paese della Sardegna, umile e con la testa sulle spalle, sempre sicuro di sé e di voler raggiungere i suoi obiettivi.

Come, un ragazzo della tua età, tra i tanti sport presenti si è avvicinato ed ha scelto proprio il weightlifting?

Io personalmente mi sono avvicinato casualmente a questo sport che in Italia è poco conosciuto, è stato la fortuna di andare in palestra al momento giusto e conoscere le persone giuste. 

Qual è stato il momento esatto in cui hai capito che questo sport sarebbe stato più che una semplice passione?

È uno sport che mi ha colpito sin da subito per la sua poca fama, ho capito che sarebbe stato il mio futuro dal primo giorno che ho toccato un bilanciere. 

Come sei riuscito ad arrivare al centro sportivo dell’esercito? 

In Italia negli sport esistono dei gruppi sportivi che come Esercito, polizia, carabinieri, ecc. Quando di iniziano a gare delle gare con la nazionale italiana questi gruppi sportivi cominciamo ad interessarsi agli atleti e in caso di buoni risultati faranno il possibile per aprire dei concorsi per far entrare gli atleti che se lo meritano in dei gruppi sportivi. 

Come si svolge normalmente una tua giornata?

La mia giornata è abbastanza semplice e monotona.

Mi sveglio la mattina, colazione di fretta e subito in palestra. Finito l’allenamento si torna a casa a preparare il pranzo, dopo pranzo mi riposo per il secondo allenamento della giornata. Dopo il secondo allenamento solitamente ho circa 2 ore libere per svagarmi un po’, se non sono troppo stanco, e preparare la cena. Dopo la cena si va a dormire e la mattina riinizia la routine. 

Al di là della carriera sportiva quali sono i tuoi obiettivi? Insomma cosa vorresti fare “da grande”?

Essendo io ora un militare il mio obbiettivo è di studiare e passare di grado nell’esercito

Sei molto giovane quindi viene un po’ da sé chiederti cosa fai per svagarti?

Ho ben poco tempo per svagarmi quindi lo sfrutto con gli amici solitamente

Ora lasciamo per un momento l’intervista istituzionale per un po’ di gossip……

Sei fidanzato?

Sono uscito da una lunga relazione da poco, fin ora la più importante della mia breve vita, ma attualmente sono single.

Le tue vittorie ti hanno portato ad avere molte pretendenti?

Essendo più conosciuto ci sono più ragazze di prima che mi scrivono, che solo mi seguono o mi commentino i post che metto su Instagram.

Cosa ti chiedono di solito le tue followers?

La maggior parte mi dice che sono forte di continuare così perché ho una buona tecnica e le piace guardare mentre mi alleno ma è capitato che qualcuna mi scrivesse di conoscerci.

Io sono il tipo di persona che risponde a chiunque mi scriva quindi non mi faccio sfuggire niente.

Va bene ora basta impicciarci degli affari vostri e torniamo seri….

Dove ti vedi tra un anno?

Tra un anno credo di essere ancora a Roma al centro olimpico a proseguimento i miei allenamenti per le olimpiadi del 2024 a Parigi

Quali consigli daresti a un giovane che vuole avvicinarsi a questo sport?

Sicuramente le direi di impegnarsi tanto se vuole arrivare ad alti livelli e di avere sempre un obbiettivo da raggiungere per essere motivato

C’è qualcos’altro che ti piacerebbe dire al tuo pubblico?

Vorrei ringraziare tutte le persone che mi seguono e che mi sostengono, in primo piano la mia famiglia, e ringraziare anche il Centro Sportivo dell’Esercito che mi aiuta con la fisioterapia e in palestra, ringraziare la federazione, il presidente Antonio Urso, il direttore tecnico Sebastiano Corbu per avermi portato dove sono ora.

Ok Sergio, ti ringraziamo per il tempo che ci hai dedicato, ti facciamo i nostri migliori auguri per il futuro e speriamo di riaverti ancora sui nostri canali prima o poi.

Condividi

Articoli in relazione

Aggiungi un commento